Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


lunedì 24 giugno 2013

La Russia sarà il nostro Far West


Da"Vita nel Petrolitico"




"Lo Shale gas è una rivoluzione ed una risorsa praticamente infinita! La Russia sarà il nostro Texas!"Paolo Scaroni, ENI; giugno 2013*
 
"Non solo lo Shale Gas e Shale Oil non risolveranno il problema del picco del petrolio, ma potrebbero invece creare una crisi economica; ... nel 2012, 7000 pozzi sono costati 42 miliardi di dollari per un introito di 32,5 miliardi di prodotto finito"
U.S. Energy Information Administration (EIA), giugno 2013**




* http://petrolitico.blogspot.fr/2013/06/scaroni-lo-shale-gas-grande-rivoluzione.html
**http://www.guardian.co.uk/environment/earth-insight/2013/jun/21/shale-gas-peak-oil-economic-crisis


1 commento:

  1. avete oresente la catena di S.Antonio? Tanti ci investono e perdono, ma pochi ci guadagnano. Questi sono gli idrocarburi da scisto, ma alla fine buttare via i soldi, che sono una convenzione per degli idrocarburi, che sono la linfa vitale del BAU è accettabile, perchè altrimenti salterebbe tutto il sistema economico basato sul capitale ed allora ... bum, addio finanza allegra, sogni di consumi inutili, deleteri e fine dell'homo del secondario e terziario. Fine del welfare, col suo codazzo di pensionati e aiuti sociali. Beh, forse ha ragione Scaroni. Prima di un disastro è meglio cercare di tamponare le falle e cercare un cambio di paradigma più dolce possibile. Mi dispiace dirlo, ma vi siete guardati in giro? Che umanità di cacca, dalla quale è impossibile sperare un minimo barlume di buon senso e intelligenza. Vorrei peccare di superbia, ma ho paura di non essere in peccato.

    RispondiElimina