Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


sabato 21 aprile 2012

La Maledizione "anti-Cassandra": essere sempre creduti

Traduzione da Cassandra's Legacy a cura di Massimiliano Rupalti



E' noto che Cassandra era stata maledetta cosicchè le sue profezie non sarebbero mai state credute. Ma esiste anche una maledizione opposta che colpisce i leader carismatici che vengono sempre creduti dai loro seguaci. Alla lunga, i leader si illudono di essere infallibili ed i risultati sono spesso nefasti. La potremmo chiamare la maledizione “anti-Cassandra”.


La gente si fa abbindolare facilmente nel seguire leader carismatici, come è ben risaputo. Ma mentre la psicologia degli adepti non è difficile da capire (tutti noi potremmo cadere nella trappola, almeno occasionalmente), è meno chiaro cosa passa per la testa dei leader. Credono veramente di essere intelligenti e potenti così come si presentano ai loro seguaci? Oppure ingannano consciamente i loro adepti per un guadagno personale? Naturalmente entrambe le possibilità possono essere vere in diverse circostanze, ma un recente post di Sam Harris mi ha convinto che, in molti casi, il leader è ancora più illuso delle/degli sue/suoi seguaci.

Lasciate che vi spieghi. Prima di tutto date uno sguardo a questa clip presa dal blog di Sam Harris. (Non è necessario guardarla tutta, bastano i primi minuti).





Ora, penso che sarete d'accordo con me che quello che abbiamo visto sembra proprio un combattimento simulato. E' difficile dire cosa stiano facendo quei tipi esattamente: forse è uno spettacolo o forse si stanno esercitando come attori per qualche film cinese sul Kung Fu. Di sicuro sembra impensabile che il loro leader vestito di nero, il Sig. Yanagi Ryuken, possa credere di poter veramente battere le persone in questo modo, senza nemmeno toccarle.

Davvero? Bene, allora date uno sguardo a questa clip dove vediamo ancora il “maestro” Ryuken ma in una situazione molto diversa: combatte contro un avversario difficile che non accetta di essere intimidito dal presunto potere di Ryuken. (Attenzione, il video è scioccante).




Come mai il Maestro Ryuken ha accettato di sottomettersi a questa punizione? La sola spiegazione che possa pensare è che lui credesse realmente nel suo potere magico del chi. Questa è anche l'opinione di Sam Harris  che dichiara :

Il Maestro Ryuken credeva apparentemente di essere capace di sconfiggere molteplici attaccanti senza degnarsi di toccarli. Piuttosto si sarebbe affidato al potere magico del chi. Il video di lui che dimostra la sua devastante abilità mostra che i suoi studenti erano grottescamente complici in ciò che doveva essere un lungo e colorato processo di auto-inganno. Quei giovani atleti pensavano davvero di essere scaraventati a terra contro la propria volontà? Difficile dire. Quello che sembra sicuro, tuttavia, è che il Maestro Ryuken era arrivato a credere di essere invincibile, altrimenti non avrebbe invitato un maestro di arti marziali di un'altra scuola a venire a sperimentari i suoi poteri.

Penso che sia un principio generale: i leader sono facilmente preda di questo tipo di auto illusioni che potremmo chiamare la maledizione “anti-Cassandra”. Mentre Cassandra era maledetta in modo che non fosse mai creduta, i leader carismatici sono maledetti in modo da essere continuamente creduti e lodati dai propri seguaci. Apparentemente, ad un certo punto qualcosa va in corto circuito nella loro mente ed cominciano a pensare di essere davvero invincibili geni, capaci di gesta miracolose. Il Sign. Ryuken ci dà un esempio particolarmente impressionante nel campo delle arti marziali.

Ma l'effetto anti-Cassandra è attivo in molti settori e potrebbe essere comune in politica. Pensate a Benito Mussolini, il leader carismatico italiano per più di 20 anni. Durante quel periodo, uno slogan politico comune in Italia era “Mussolini ha sempre ragione”. Alla fine, a forza di sentirlo, ha condizionato la mente di Mussolini ed i risultati disastrosi sono ben conosciuti. Dall'invasione della russia da parte di Hitler all'invasione del Kuwait di Saddam Hussein, i potenti sovrastimano in modo consistente il loro potere, molto probabilmente fuorviati dall'aura di potere che la loro stessa propaganda crea.

La scienza non è immune dalla maledizione anti-Cassandra. Pensate al recente caso dell' “Enegy Catalyser” o “E-Cat”, il miracoloso dispositivo nucleare inventato dal Sign. Andrea Rossi. La mancanza di prove sui poteri dell'E-Cat sta rapidamente consegnando il dispositivo alle profondità della “scienza patologica” alla quale appartiene. Ciononostante, Rossi dichiara ancora che la sua invenzione è un reattore nucleare e conserva un certo numero di fedeli seguaci che lo lodano (vedete qui). Il Sig. Rossi crede veramente nel potere dell'E-Cat, come il Sig. Ryuken in quello del chi? Naturalmente, non possiamo dirlo con certezza, ma ci sono prove che Rossi possa essere uno che ci crede, non un truffatore. Se avesse consciamente frodato, avrebbe potuto facilmente usare dei trucchi per far sembrare che il suo dispositivo può produrre energia in abbondanza. Invece, quello che vediamo nelle presunte “dimostrazioni” dell'operazione E-Cat è semplicemente una cattiva impostazione dell'esperimento che non dimostra nulla. Questo, naturalmente, lascia spazio ai “credenti” di mantenere intatta la loro fede. Questo è un gruppo che potrebbe includere lo stesso Sig. Rossi.

Ci sono molti altri esempi di effetto anti-Cassandra in atto, ma a questo punto il meccanismo dovrebbe essere chiaro. E' il risultato di una retroazione che avviene fra il leader ed i suoi (raramente le sue) seguaci. Si auto sostiene: più i leader sono sostenuti dai loro seguaci, più essi si convincono dei loro poteri. Questo li rende molto sicuri di sé stessi e questo influenza i loro seguaci che credono sempre di più nel potere dei loro leader. Il risultato finale può solo essere disastroso. Potremmo usare il termine “Effetto Ryuken” per definire il triste destino di un leader solitario ed illuso. Ma, più spesso, il disastro colpisce anche i suoi seguaci o gente che non c'entra nulla.

Alla fine, forse è meglio essere una normale Cassandra. Nessuno ti crede, ovviamente, ma almeno non sopravvaluti i tuoi poteri!








3 commenti:

  1. Chissa cosa credevo gli avesse fatto, solo un naso rotto e magari un occhio pesto...roba da ridere se il tipo esperto di arti marziali avesse deciso di fargli VERAMENTE male.

    Buon per quel pagliaccio e per quegli sciocchi dei suoi studenti, un bel reality check aiuta sempre.

    Certo che a guardare da fuori, quello che e' scioccante e' vedere come un uomo possa fare stupidaggini del genere solo credendoci.

    Ma a questo punto entriamo nel novero delle illusioni, e potremmo farci entrare anche tutta la questione religiosa.

    Forse l'illusione e' uno dei meccanismi di base del nostro cervello, e probabilmente esiste perche' ha anche altre funzioni utili.

    RispondiElimina
  2. Visto che si parla di fusione fredda, l'IIS Pirelli di Roma ha reso disponibile gli schemi per replicare la cella a fusione fredda Athanor http://22passi.blogspot.it/2012/04/lathanor-delliis-pirelli-di-roma-1.html e http://www.leopoldopirelli.it/index.php?menu=1&cont=1000

    Distinti Saluti: Luci0

    RispondiElimina
  3. Le chiese le riempe da sempre chi vuole o chi deve credere, non chi crede.

    RispondiElimina