Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


venerdì 28 maggio 2010

Sir David Attenborough: la verità sul cambiamento climatico

Di Carlo Fusco

David Attenborough è la ragione per cui sono diventato un biologo. È il mio eroe personale. I suoi documentari sulle scienze naturali, presentati dentro l'indimenticabile Quark di Piero Angela, sono impressi per sempre nella mia memoria di ragazzino. Ricordo che ne guardai uno proprio la sera prima dell'inizio dei miei esami di stato e in quel momento presi la decisione definitiva: se non mi bocciavano, mi sarei iscritto a Biologia. Non mi bocciarono.

In questo breve filmato DA spiega con la sua inimitabile flemma inglese come lui si sia convinto della realtà del riscaldamento globale.

Con l'aiuto di Peter Cox, climatologo dell'università dell'Exeter, ci mostra tre grafici, proiettati al suolo in dimensioni giganti. Il primo rappresenta le temperature reali degli ultimi 150 anni. Il secondo un modello che non tiene conto della forzante dei gas serra antropici, ma solo dei fattori naturali ed il terzo è un modello completo che tiene conto di tutti gli elementi, inclusi quelli di origine antropica. Per sapere quali dei due modelli si sovrappone perfettamente su tutto il grafico delle temperature reali, dall'inizio alla fine e non solo fino al 1970 circa, dovrete guardarvi il video, ma dubito che sia troppo difficile fare una previsione personale:

Interessante notare che DA è rimasto in silenzio per un lungo periodo sull'AGW, infatti in un'intervista ha dichiarato che essendo un naturalista e non un climatologo non  poteva comprendere la  fisica dell'atmosfera ed i princìpi alla base della climatologia. Quindi, dato anche il peso della sua immagine pubblica, in queste condizioni non se la sentiva di esporsi in prima persona. Ma poi l'accumularsi di evidenze nella letteratura scientifica, in particolare sulla solidità dei modelli, lo hanno infine convinto ad esporsi ed indotto a parlare. Traduco la sua frase conclusiva del video:
Ecco dunque, non ci sono molti dubbi che questo aumento, questo rapido aumento della temperatura è dovuto alle attività umane
Yes Sir, little doubt indeed.

8 commenti:

  1. - le temperature degli ultimi 150 anni non significano nulla, perchè nei periodi interglaciali ci sono stati periodi più caldi di ora ..anche di 6°gradi ai poli come nell'eemiano E nello stesso Holocene ci sono stati periodi più caldi di ora.

    - i grafico delle forzanti naturali è clamorosamente sbagliato perchè non prende in considerazione correttamente l'attività magnetica solare che ha il massimo picco negli anni 1992-1993 e che è più alta nella seconda metà del 900 rispetto alla prima metà
    - http://dpnc.unige.ch/ams/ICRC-07/icrc1243.pdf
    McCracken, K. G. (2007), Heliomagnetic field near Earth, 1428–2005, J. Geophys. Res., 112, A09106, doi:10.1029/2006JA012119

    Peccato che Attenborough abbia abbandonato la via del silenzio, se avesse taciuto ancora un pò si risparmiava la figura.

    RispondiElimina
  2. Io non sono diventato biologo marino e nemmeno ricercatore ma di sicuro per amare la natura e la curiosità devo ringraziare Jacques-Yves Cousteau con i suoi documentari dal titolo "l'uomo e il mare" trasmessi quando la RAI era ancora servizio pubblico, cioè molti anni fa.
    Ricordo le bombole carenate, i mini-sommergibili, le immersioni nell'artico con tute avveniristiche.
    Quando morì nel 1997 piansi, non l'ho mai fatto per cantanti, divi o altre persone sconosciute.
    Scusate l'off topic.

    RispondiElimina
  3. @Claudio

    Se Watts continua a (s)parlare non vedo perché non possa farlo Attenborough:

    http://tamino.wordpress.com/2010/06/01/how-low-can-you-go-2/

    RispondiElimina
  4. Anche qui Claudio Costa?

    Non c'è articolo sul GW in tutta la blogosfera che non abbia un commento scettico, o di Costa o di Morabito.

    Se fossi a capo di qualche grande industria petrolifera, li avrei già assunti.

    RispondiElimina
  5. A proposito di Watts, è veramente il peggio del peggio. La sua ultima uscita è consistita nell'accusare i climatologi di non esporre la bandiera davanti a casa per il memorial day. Davvero, quando uno non trova più argomenti, si attacca a tutto.

    http://tamino.wordpress.com/2010/06/01/how-low-can-you-go-2/

    RispondiElimina
  6. Ciao ho letto il tuo sito molto interessante, volevo porti nella falsità globale dell'informazione i cui adepti usano per mentire sull'evidente riscaldamento globale, questa domanda, sulla falsità dell'enciclopedia on-line e dell'informazione di Wikipedia versione Italia, di cui in Italia si sono impossesati una serie di personaggi, dal nickname come fammiunfischio, esculapio ecc.., che mettono (sempre contro i biologi, ad esempio nei personaggi storici che hanno una laurea in biologia, eliminando questo titolo in evidente contrasto con la versione inglese, tedesca, francese, spagnola, dove invece essendo onesti mettono il reale titolo di biologi) titoli di laurea e notizie false sui personaggi; abbiamo scoperto che, si tratta di persone con nessua laurea o se ce l'hanno è in sc naturali (guarda caso l'antibiologismo si capisce rosicano), architettura, medicina e fanno di tutto per macchiare o nascondere all'opinione pubblica la verità che il 100% delle persone a cui mettono un'altra laurea hanno una laurea in biologia (basta leggere lo stesso personaggio nella versione delle altre ingue dove si legge biologist, biologe, biòlogo, biologiste ecc), non solo, anche quando gli dai i link dei CV ufficiali di queste persone ti bloccano cancellando le corrette modifiche e non solo, spesso le terapie mediche di cui parlano vengono scritte da avvocati e architetti, non credi che questo sia grave?

    Ti faccio un esempio, Sir david Attenborough dichiara sulla più prestigiosa rivista di Biologia e Natura Inglese che è peer-review come lo è Nature, in una intervista che ha conseguito un BSc in Biologia alla Cambridge University, il giornale come detto è una peer-review come lo è Nature e (ti lascio il link) è proprio David Attenborough, che parlando della sua vita, dichiara di aver conseguito questo BSc in Biologia per essere poi assunto subito dalla BBC.
    Questi di Wikipedia Italia (i nik name fammi un fischio, esculapio ecc) continuano a cancellare le evidenti (so che gli fa male perché sono antibiologi e che non hanno una laurea o se ce l'hanno è in sc naturali, architettura, legge, medicina), negando l'evidenza di una informazione data di persona da Sir David Attenborough, prendono informazione "per vere" (perché gli fa comodo) invece da enciclopedie online, ma non treccani o british enciclopedya, ma da "donnoa & moda", capisci?!!!??? Donna & moda, dove c'è una scheda scritta di 10 righe su vari personaggi, dove il nome è scritto pure male Davies attenenbourgh.
    Non solo, le schede di zoologia e botanica, io sono biologa zoologa-etnologa, e lavoro in UK dirigendo una riserva naturale e zoopark, le fanno scrivere a un architetto e un avvocato e un medico, quelle di fisica (anche atomica) da un perito elettrotecnico, ora mi sapreste dire come questi "sciacalli" hanno ottenuto le chiavi del potere di wikipedia dando informazioni false???? E soprattutto odiando i biologi che hanno classificato il 90% delle specie animali e vegetali e degli ecosistemi e delle popolazioni tribali note? Non solo, per concludere, l'Ordine Nazionale dei Biologi, il Ministero dell'Istruzione scientifica se ne sono accorti e stanno per agire contro questi sciacalli! Che ne pensi?

    Ti lascio il link dove David Atteneborough dichiara, parlando della su vita, di aver conseguito un BSc in Biology alla Cambridge University, Sara

    Questo è il Link: http://www.societyofbiology.org/membership/biologist/biologist-archive/biologist-57-2-2010

    RispondiElimina
  7. Sara, WIkipedia è una grande bolgia che cova sotto la superficie. E' un miracolo che riesca a mantenere un minimo di rispettabilità, considerata la "fauna" di gente che sembra aver preso il concetto di cambiamento climatico come un'offesa diretta all'efficienza dell'organo corporeo con il quale ragionano (hint: it is not the brain).

    Comunque, se vuoi scrivere qualcosa di più articolato per il blog, sarebbe interessante pubblicarlo

    RispondiElimina
  8. Penso qualche cosa e aggiungerò, grazie Ugo e bravo per la denuncia che stai facendo, aggiungo subito che un certo prof Battaglia, se non erro, che è chimico quindi privo di qualsiasi conoscenza di fauna, flora ed ecosistemi, si permette di asserire in congressi anche ufficilai, sempre però tra fisici, chimici e cosmologi, che non c'è evidenza di nessun effetto antropogenico, come "primus movens", sul riscaladamento globale, invocando impraticabili dati di oscillazioni naturali per la temperatura, che sì geologicamente sono in temini geoglaciali fenomeni, che nel corso della storia naturale del pianeta, si sono verificati strada facendo, ma sempre con un effetto esplosivo, mai come invece dal 1960 a oggi con un processo cumulativo degradante come la biologa Rachel Carsson fece notare nella su "Primavera Silenziosa" dove denunciava l'uso indiscriminato del DDT, ad opera della crescente industrializzazione, urbanizzazione, ad opera del disboscamento, desertificazione indotta dal precedente fenomeno, agricoltura non sostenibile e pesca non sostenibile, ad opera dell' Homo sapiens.

    Renè Dubos, biologo e padre della teoria degli Ecourbanoidi scrisse nel 1960 queste parole "....Non credo di poter essere tacciato di crudeltà, se considero l'essere umano, come l'agente più nocivo che popola il pianeta Terra..."
    Ciao Sara

    RispondiElimina